La mia esperienza con la chirurgia plastica

La chirurgia plastica, tanto criticata e poi utilizzata da tutto il mondo.

Ovviamente, io sono la prima a farne uso. Infatti, mi sono sottoposta recentemente al secondo intervento di mastoplastica additiva, ovvero, un cospicuo aumento delle mammelle. Utilizzando il mondo dei social, continuo a sentirmi dire “fai uso della chirurgia perché non hai autostima”.

Partiamo dal presupposto che l’autostima è creata dalla nostra personalità. Più hai personalità e carattere e più hai autostima. Il fattore estetico centra fino ad un certo punto. Quindi, perché ci sottoponiamo ad interventi dolorosi ed estenuanti? Semplice! Per migliorare il nostro aspetto e soprattutto per piacere a noi stessi.

Racconto la mia storia dato che ne ho fatto uso. Quando ero ragazzina, come avevo già raccontato in un’altro articolo, ero un alcolista. Il mio corpo era discreto, avevo qualche chilo di troppo dato dall’abuso di alcol, e il mio seno era molto bello, la natura mi aveva concesso una terza piena.

Quando però poi iniziai il percorso di disintossicazione chiaramente persi otto chili buoni di gonfiore e mi ritrovai con una seconda scarsa. Perché il seno in gran parte è fatto di grasso e quando dimagrisci è la prima cosa che perdi. Non mi piaceva più. Anche se noi donne usiamo i trucchi come il fantastico reggiseno push up, quello che contava per me era il mio giudizio davanti allo specchio, volevo di nuovo un seno grande.

E così decisi di sottopormi al primo intervento al seno. E rimasi davvero soddisfatta del risultato, perché quello che più conta è essere felici con se stessi, amarsi, piacersi e volersi bene. Se una persona non si sente bene con se stessa, magari per un naso aquilino o appunto un seno piccolo o troppo ingombrante, perché non dovrebbe farlo? Per il giudizio delle persone ? Eh sì, perché poi diventi una “rifatta”. Ma se posso esporre la mia, e penso di poterlo fare, dato che è il mio articolo, “meglio rifatti che non piacenti”. Siamo nel 2022, un epoca dove la bellezza è considerata primaria.

Ci sono due fattori da tenere in conto: 

  • Non bisogna esagerare. La chirurgia è bella se ponderata. Se desideri un fisico piacente, fai una dieta e iscriviti in palestra. Il seno e il naso in palestra non cambiano, ma tutto il resto del corpo si trasforma in perfezione, e ne sarai anche più compiaciuto a fine risultato. 

  • Assicurati di metterti in ottime mani. Un intervento chirurgico come ho già detto è invasivo e va praticato da persone competenti. Non andate dal chirurgo che costa di meno, un intervento è costoso, ma ne va della nostra salute.

Chiudo questo articolo dicendovi di non vergognarvi se volete modificare una parte di voi che non vi piace, il corpo è vostro, modellatelo a vostro piacimento.